Gioielli Spirituali

Gioielli spirituali, a cosa servono?

I gioielli spirituali possono efficacemente aiutare la guarigione spirituale, proteggere dalle energie negative e ridurre quelle già presenti nel corpo. Importanti per questo scopo sono il tipo di metallo utilizzato per creare questi oggetti in quanto determina il beneficio spirituale che il soggetto può ottenere indossandoli e il tipo di pietra incastonata nei gioielli. I raggi provenienti dal sole e da altri corpi celesti sono riflessi da queste pietre in base ai principi e alle qualità che attraggono.

Gioielli spirituali: benefici del rame

Forse, in pochi sanno che il rame è un metallo molto utile ed efficace da indossare per la guarigione. I bracciali composti da rame aiutano a scaricare lo stress e a combattere i dolori reumatici. In sinergia con ottone e metallo bianco hanno la capacità di indicare lo stato energetico della persona che li indossa. In caso di malessere infatti, il bracciale diventa scuro e rilascia una traccia verde sulla pelle tornando lucido a guarigione avvenuta. I gioielli spirituali composti da rame sono utilizzati da secoli come rimedio per diversi disturbi, soprattutto di tipo articolare come l'artrite, favoriscono infatti la flessibilità articolare e il liberano il flusso di energia bloccata nell'organismo.

Gioielli spirituali: perle di mala per la meditazione

Tra i gioielli spirituali sono particolarmente interessanti i mala. Le perle di mala vengono utilizzate per meditare, favorire la guarigione o come sostegno con un bellissimo effetto estetico oltre che energetico. I mala sono molto simili alla corona del Rosario e vengono utilizzati dai buddisti, indù e yogi come strumento di meditazione per ripetere i mantra durante la meditazione stessa.

Questi gioielli spirituali sono costituiti da pietre preziose e uniscono la loro carica energetica all'intenzione favorendo la guarigione emotiva, fisica e mentale oltre che spirituale e, come gli altri oggetti spirituali, hanno bisogno di tanto in tanto di essere ricaricati e purificati, per questo basta esporli per una notte alla luna piena e passare un bastoncino di incenso purificatore in senso orario sull'oggetto.